<
Home    Cerca    Mappa    Mailing    Preferiti  |  Carrello  |  Accesso e-commerce  



Iscriviti alla Newsletter

Formula di Acquisizione del CONSENSO dell'interessato
AL TRATTAMENTO DATI PERSONALI
(Art. 13-14 Regolamento Europeo Privacy 679/2016)

Compilando ed inviando questo modulo, acquisita l'informativa circa il trattamento dei dati personali sopra esposti (in conformità con l’art. 13-14 Regolamento Europeo Privacy 679/2016), si presta il consenso a trattare i dati personali per gli scopi indicati nella suddetta informativa. In qualsiasi momento potrete richiederci la cancellazione dei vostri dati, scrivendo all'indirizzo e-mail segreteria@aisromagna.it o via fax al numero 0547 092563.

       
E-mail
Iscrivetevi alla nostra Mailing List e sarete continuamente aggiornati su tutte le nostre novità.

Suino di razza mora o mora romagnola. In Romagna, e nelle zone di montagna che si estendono fino alla Toscana e alle Marche, la presenza del suino di razza mora, nella prima metà del Novecento, era abbastanza rilevante. Poi, poco a poco, si disperse, lasciando il posto a razze adatte all’allevamento intensivo e industriale. In poche parole, come altre razze rustiche della nostra penisola, è caduta ai margini della produzione, rischiando l’estinzione. Solo la caparbietà di Mario Lazzari, un anziano allevatore di Faenza che ha recuperato i pochi esemplari rimasti, ha consentito alla mora romagnola di non scomparire definitivamente e ricominciare a suscitare interesse tra gli allevatori, nelle macellerie e in quel variegato mondo del gusto che oggi va tanto di moda. Il suino si presenta, in età adulta, con un mantello di colore nero e con alcune focature, mentre nei maialetti giovani è rosso fulvo. Ha il grifo allungato e le orecchie portate orizzontalmente in avanti fino a coprire gli occhi a mandorla. È di media taglia e sovente alcuni capi presentano una linea sul dorso come carattere distintivo. La carne è di colore rosso scuro e di marezzatura fine, consistente alla masticazione e di sapore più intenso rispetto agli altri suini.