Eventi   /   2015   /   Mondini e Gardini ci raccontano il brunello di Col d'Orcia

Una serata davvero unica quella che ha visto protagonista l’azienda Col D’Orcia con la verticale di Brunello di Montalcino e Brunello di Montalcino Riserva Poggio al Vento. Oltre sessanta partecipanti unitamente al Presidente Roberto Giorgini che hanno potuto seguire la storia e la filosofia produttiva aziendale, onorati dalla presenza del Conte Francesco Marone Cinzano titolare del prestigioso marchio. Roberto Gardini ha curato le degustazioni organolettiche con la consueta sapienza, affrontando nei minimi particolar le differenti annate e le sfaccettature visive, olfattive e gusto olfattive in un crescendo di sorprendenti emozioni. Anche se per noi romagnoli parlare di sangiovese è comune, le potenzialità del sangiovese grosso di Montalcino si sono dimostrate uniche e irripetibili in ogni altra realtà vitivinicola, infatti anche le annate più mature assaggiate, come la '95 e la '98 non presentavano nessun cenno di cedimento, anzi con l'evoluzione erano più ricchi e complessi, morbidi e vellutati al palato, con quelle vette di balsamicità che solo i grandi vini possono raggiungere. L’accompagnamento finale con un ottimo brasato al vino rosso ed erbe aromatiche ha saziato i palati di tutti e l'intera sala ha espresso il desiderio di riproporre iniziative così affascinanti per appassionati e gourmet del vino.

Ora, per i pochi che non hanno potuto partecipare, passo la penna proprio a Roberto Gardini che ci descriverà le emozioni e le suggestioni, che le due verticali hanno saputo regalarci:

Brunello di Montalcino Col d'Orcia 2010

All' olfatto grande pulizia , frutto croccante, cilliegia, amarena, accenno floreale , su una chiusura minerale. Al palato preciso e ben delineato, trama tannica sottile e molto dinamico. Grande annata, evoluzione molto lenta.

Brunello di Montalcino Col d'Orcia 2006
Naso verticale con frutto in confettura, nuances speziato, tocco boises. Al gusto ingresso pieno, nota alcolica bilanciata dalla parte estrattiva, tannino integrato con finale avvolgente e lungo.

Brunello di Montalcino Col d'Orcia 2001
Esame olfattivo, denso di profumi, frutto evoluto, tostato, cuoio, terroso, aromi secondari e terziari al palato attacco rotondo, tannino morbido, spalla acida sopportata da una linea salina e sapida. Vino elegante con un decennio di evoluzione.

Brunello di Montalcino Col d'Orcia 1995
Al naso molto articolato, frutta secca, terra bagnata, speziato, fungo disidratato, chiusura iodata. Al palato regala grande equilibrio, tannino setoso e un guizzo di verve fresca , bevibilità e grande lunghezza con ritorno del frutto salino. Vino maturo con 6 o 7anni in bottiglia, annata superba.

Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 2007
Colore rubino acceso, denso e omogeneo. Naso incisivo, verticale, frutto in confettura, aperto, legno amalgamato e fuso col frutto, finale espressivo e ricco. Al gusto impatto morbido, grande struttura, ma estremamente bilanciato, con tannino dolce e un finale di notevole persistenza. Vino dal grande potenziale di invecchiamento.

Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 2006
Naso un po chiuso, ricordi di frutto rosso amarena, sfumatura balsamica, pepe nero, chiude il tutto una nota di vaniglia. All' esame gustativo il vino esprime terroir per freschezza e tannino, solido nell'alcol e una permanenza fruttata. Vino che ha bisogno di bottiglia per esprimere tutta la sua personalità.

Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 2001
Il naso complesso e di finezza estrema, frutto secco e sotto spirito, impronta di spezie, radice di liquirizia, chiusura di menta secca, balsamico. Al gusto vellutato, carnoso, sorprende per la sua dinamicità,e un tannino rarefatto e nobile. Vino di classe, con potenziale di evoluzione.

Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 1998
Colore granato vivo su disco aranciato, densità nel calice. Naso imperativo, terziario, lana bagnata, umami, laccato e un finale salmastro. Al palato un vino che incanta per tradizione, che al contempo stesso sa coniugare eleganza e finezza. Corrispondenza naso palato, un gigante.

Gian Carlo Mondini
Roberto Gardini


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




Formula di Acquisizione del CONSENSO dell'interessato
AL TRATTAMENTO DATI PERSONALI
(Art. 13-14 Regolamento Europeo Privacy 679/2016)

Compilando ed inviando questo modulo, acquisita l'informativa circa il trattamento dei dati personali sopra esposti (in conformità con l’art. 13-14 Regolamento Europeo Privacy 679/2016), si presta il consenso a trattare i dati personali per gli scopi indicati nella suddetta informativa. In qualsiasi momento potrete richiederci la cancellazione dei vostri dati, scrivendo all'indirizzo e-mail info@aisromagna.it  o via fax al numero 0547 092563.

Iscrivetevi alla nostra Mailing List e sarete continuamente aggiornati su tutte le nostre novitÓ.
Privacy    Home    Cerca    Mappa    Mailing   
CARRELLO
AREA E-COMMERCE:      Preferiti  |  
ACCESSO E-COMMERCE



Seguici su Facebook