Eventi   /   SCOPRIAMO AIS ...   /   TRAMONTO DIVINO   /   Editoriale

La Romagna ed i suoi vini: il valore e la crescita di un territorio unico.

 

Alla fine ce l’abbiamo fatta anche quest’anno!

Nonostante i gravissimi e noti problemi che hanno colpito l’Italia nei primi mesi dell’anno, con le conseguenti forti difficoltà di gestione della raccolta dei campioni e dei panel di degustazione, siamo riusciti anche nel 2020 a costruire la nostra guida, quella che oramai costituisce il punto di riferimento regionale per gli appassionati di vino.

 

 

Il nostro obiettivo è stato ancora una volta dare voce alla nostra terra che fra le sue innumerevoli eccellenze paesaggistiche e   culturali non può certo dimenticare quella enogastronomica, così conosciuta in Italia ed all’estero. Grande è stata la sorpresa, dopo tutte le incertezze che avevamo attraversato, nel notare ancora una volta la grande crescita dei vini romagnoli. Un salto in avanti qualitativo di tutti i vitigni principali della nostra Regione, così come dimostrano le innumerevoli “stelle” che abbiamo degustato e segnalato. Forse quello che ci ha sorpreso di più è come tanti produttori abbiano continuato a ricercare costantemente il rinnovamento, impegnandosi a sperimentare e a far uscire sul mercato prodotti diversi ed altamente qualitativi, anche in un periodo di crisi come questo, quasi a voler esorcizzare la negatività e a lanciare un messaggio positivo.  Ecco così che a fianco ai Sangiovese ed alle Albana che avevamo già conosciuto nelle annate passate e che hanno riaffermato la loro eccellenza, abbiamo potuto degustare una gamma di vini che in alcuni casi hanno rappresentato delle assolute novità o il miglioramento deciso di prodotti già sperimentati.

Vini rosati da uve sangiovese sempre più piacevoli e di grande bevibilità, spumanti ancorapiù caratteristici e centrati, che stanno accogliendo nelle loro fila alcune versioni di rifermentati in bottiglia di assoluta gradevolezza. Per non parlare poi dello sviluppo deciso dei vini bianchi in generale, che   oltre a caratterizzarsi come veri alfieri del territorio, offrono una vasta        panoramica di versioni che spaziano da quelle più semplici, adatte ad un aperitivo, sino a vini di grande struttura, che sfruttano brevi periodi di macerazione sulle bucce per ottenere ampiezza di profumi e di gusto e diventare compagni ideali a tavola per accompagnare piatti sia di terra che di mare. Questa esperienza ha fornito a noi sommelier una ventata di forte ottimismo che ci auguriamo di saper trasmettere ai lettori, fornendo il nostro piccolo contributo per uscire definitivamente da questo inizio 2020 così critico.

Chiudo questa breve presentazione della guida con i ringraziamenti, dovuti   e non di circostanza, a tutti i sommelier che a vario titolo sono stati coinvolti nella guida, al personale di Prima Pagina che ci ha supportato, e soprattutto ancora una volta a tutti i produttori, che con il loro impegno costante ci forniscono il vero protagonista del nostro lavoro, un vino di alta qualità capace di far conoscere la nostra Romagna nel mondo.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




Formula di Acquisizione del CONSENSO dell'interessato
AL TRATTAMENTO DATI PERSONALI
(Art. 13-14 Regolamento Europeo Privacy 679/2016)

Compilando ed inviando questo modulo, acquisita l'informativa circa il trattamento dei dati personali sopra esposti (in conformità con l’art. 13-14 Regolamento Europeo Privacy 679/2016), si presta il consenso a trattare i dati personali per gli scopi indicati nella suddetta informativa. In qualsiasi momento potrete richiederci la cancellazione dei vostri dati, scrivendo all'indirizzo e-mail info@aisromagna.it  o via fax al numero 0547 092563.

Iscrivetevi alla nostra Mailing List e sarete continuamente aggiornati su tutte le nostre novitÓ.
Privacy    Home    Cerca    Mappa    Mailing   
CARRELLO
AREA E-COMMERCE:      Preferiti  |  
ACCESSO E-COMMERCE



Seguici su Facebook