Fotogallery   /   tempo fa..   /   Eventi   /   2015

Era doveroso fare una seconda serata per questo vitigno, perché dopo aver fatto un escursus sui Riesling europei non potevamo farci mancare in degustazione vini provenienti da altre zone vocate del mondo e, soprattutto, vini invecchiati.
In questo secondo appuntamento, infatti, abbiamo degustato Riesling provenienti da Canada e Nuova Zelanda e, per capire l‘evoluzione dopo il lungo affinamento, gli stessi vini proposti nella prima serata ma con anni di invecchiamento sulle spalle.

Dopo un breve percorso formativo sulle caratteristiche del Riesling e sulla sua coltivazione e produzione nel mondo, sempre sotto la magistrale guida di Roberto Gardini, sono partite le degustazioni con due prodotti neo-zelandesi.

Il primo vino era “Amisfiled dry riesling”annata 2011, 13% il titolo alcolometrico. Colore luminoso e vivace che fa pensare subito a grande freschezza.
Naso intenso che ha offerto subito grandi noti di idrocarburi e mineralità; mela verde, agrumi, fiori, sentori vegetali sul finale. Un naso che esprime pulizia e croccantezza.
In bocca si avverte un leggero residuo zuccherino con ritorno di dolcezza e freschezza del frutto. Finale lungo. Sicuramente un vino tutt’altro che austero, con grandi possibilità di invecchiamento.

“Main Divide Riesling Waipara North Canterbury” annata 2012 ,13% il titolo alcolometrico Naso intenso con una nota minerale molto marcata. Sentori di pesca bianca, mele, scorza di agrumi, cedro, mandarino. Importante nota verde di olive e soprattutto sentore di zafferano che riporta subito alla botrytis.
Finale lungo e secco.

Siamo poi tornati in Europa con 2 vini invecchiati (11 e 30 anni) di cui erano state degustate le versioni “giovani” nella precedente serata.

“Prum Wehlener Sonnenuhr Riesling Spatlese” annata 2004, titolo alcolometrico 8% Intense le note di idrocarburi, poi erbe aromatiche, agrumi, mineralità. Importante la nota fumè. Vino di grande eleganza, lunghissimo in bocca anche se di poca struttura con finale leggermente mentolato.
Vino che esprime la tipicità della zona di produzione (Mosella).
Abbinamento proposto: pesce affumicato.

“Markus Molitor Burger Schlossberg trochen QbA” annata1985 titolo alcolometrico 11% proposto in formato magnum.
Vino ancora con colore giovane, vivace e di grande luminosità.
Le prime note che si avvertono al naso sono tartufo e terrosità. Seguono sentori di lana bagnata, cenere, note eteree terziarie e torba, con una punta di speziatura.
In bocca si sente l’evoluzione con una nota importante di idrocarburi ed freschezza citrina (dopo 30 anni!!). Finale citrino e salato.

Per l’ ultimo vino siamo andati in Canada degustando “Inniskillin Riesling Ice Wine “annata 2013, 9,5% l’alcol.
Bellissimo e lucente colore ambrato di grande vivacità.
Note intense di confetto, mandorla, vaniglia, albicocca disidratata, miele, cocco.
Bocca con freschezza accentuata, grande morbidezza e finale interminabile.
Mirabile prodotto finale per una degustazione di grandi emozioni.


Bella ed istruttiva serata , che ci ha fatto scoprire la Nuova Zelanda come realtà importante anche per il Riesling e ci ha confermato che il territorio della Mosella è di eccellenza per la coltivazione di questo regale vitigno, per non dimenticare il Canada per la produzione di Ice Wine.


 

Testo a cura di Adolfo Treggiari, addetto stampa delegazione AIS Cesena 
 
Secondo appuntamento con Sua Maestà Riesling.

Come già comunicato a suo tempo, ecco la seconda serata con questo nobile vitigno che non finirà mai di stupire per le emozioni che può regalare, per le diverse espressioni che in cui si può manifestare quando viene coltivato in terroir particolari o quando è sottoposto a lunghi invecchiamenti.

Sarà sempre Roberto Gardini che ci condurrà in questo tour, e ci farà scoprire la complessità di questo vitigno coltivato in zone extra europee, passando dal Canada, arrivando in Nuova Zelanda.

Scopriremo l’aromaticità che si sprigiona aprendo una bottiglia dopo anni di affinamento . 

Potremo ricordare il vino degustato in Primavera e confrontarlo con quello in degustazione in questa serata, vino servito da bottiglie sottoposte a più lungo affinamento.

Conosceremo così a tutto tondo la magia di questo vitigno, considerato da sempre uno dei nobili e preziosi vitigni. 

L’appuntamento è per il giorno 30 ottobre 2015 alle ore 20,30 c/o sede AIS via delle Fragole 375 Cesena, con prenotazione obbligatoria entro il giorno 27 ottobre 2015, ai numeri sotto indicati.

Portare la propria valigetta coi bicchieri

Info Angela 339 5405854
Adolfo 347 4880604


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




Formula di Acquisizione del CONSENSO dell'interessato
AL TRATTAMENTO DATI PERSONALI
(Art. 13-14 Regolamento Europeo Privacy 679/2016)

Compilando ed inviando questo modulo, acquisita l'informativa circa il trattamento dei dati personali sopra esposti (in conformità con l’art. 13-14 Regolamento Europeo Privacy 679/2016), si presta il consenso a trattare i dati personali per gli scopi indicati nella suddetta informativa. In qualsiasi momento potrete richiederci la cancellazione dei vostri dati, scrivendo all'indirizzo e-mail info@aisromagna.it  o via fax al numero 0547 092563.

Iscrivetevi alla nostra Mailing List e sarete continuamente aggiornati su tutte le nostre novità.
Privacy    Home    Cerca    Mappa    Mailing   
CARRELLO
AREA E-COMMERCE:      Preferiti  |  
ACCESSO E-COMMERCE



Seguici su Facebook